homepage
Facebook  Twitter  Youtube  Instagram 
 
THE COACH STRADA
TOUR OF BRITAIN LIVE
BRUSSELS CYCLING CLASSIC LIVE
TOUR DES FJORDS LIVE

LA MIA EUROPA IN BICI, BERLINO BY BIKE. QUARTO GIORNO

La mia Europa in bici, Berlino by bike. Quarto giorno

Wow, che giro... Stamattina presto ci siamo alzati e ordinate le ultime cose abbiamo lasciato l'albergo in direzione stazione. Arrivati in anticipo ne abbiamo approfittato per fare una colazione abbondante in modo tale da poter affrontare al meglio le 10 ore di treno che ci aspettavano. Una volta saliti sul treno abbiamo legato le bici, ci siamo seduti e il treno è partito.

Oggi vista la giornata passata in treno non ho molto da raccontare dal punto di vista dei posti visitati, negozi, ecc. se non di alcuni paesaggi mozzafiato scorti fuori dal finestrino e di altri vissuti all'interno del nostro vagone.

Giustamente verso le 10 dei ragazzi tedeschi hanno pensato bene di iniziare quello che mi è sembrato essere un simil Poker alla "tedesca" con carte strane, birre, pane nero e qualche salsicciotto di quelli essiccati da stuzzicare poggiato sul lato del loro "tavolo-pannoverde-valigia".

Dopo un po' é stato il turno dell'Harleysta seduto in diagonale nel sedile davanti a me.
Noncurante di tutto e di tutti, ha appoggiato la sua bella radiolina vintage sul tavolo, l'ha accesa, e questa ha iniziato ad emettere rock-metal a palla in tutto il vagone.

La mia Europa in bici, Berlino by bike. Quarto giornoPer l'una siamo andati a mangiare un panino nel vagone ristorante. Era a 10 vagoni dal nostro, dunque tempo di tornare e l'avevamo già digerito.

La "controllora" che ci aveva aiutato a salire e a posizionare le bici a Vienna, ci ha accompagnato in tutto il viaggio.
Ma niente, sarà passata cinque volte, e tutte e cinque le volte ha voluto ricontrollare il biglietto, non si sa mai si fosse persa qualche dettaglio la volta prima...
Comunque, prima di scendere dal treno le ho lasciato il mio biglietto sul tavolino nel caso in cui avesse voluto obliterarlo ancora! :)

La mia Europa in bici, Berlino by bike. Quarto giornoBerlino subito ci è piaciuta. Siamo rimasti colpiti dalla quantità di biciclette, dalla modernità della stazione (una delle più belle che abbia mai visto), e soprattutto dalla guida sportiva dell'anziano signore che con il suo Caddy senz'aria condizionata (facevano 27 gradi, ma lui non li sentiva) ci ha portato dalla stazione fino in hotel.

Adesso siamo a cena da Dafne, un ristorante turco tipico di Berlino.
Dopo cena vorremmo andare al Berghain, uno dei club più famosi d'Europa. Dove alla porta, un tipo vestito tutto di nero con una cravatta rossa, in un modo tutto suo e al mondo sconosciuto, decide chi far entrare e chi no.
Speriamo a noi dica sì...

A domani! Buon week-end!

Remember to #rideinstyle with Colmar Originals and _divanoletto

TERZO GIORNO
"Abbiamo appena finito di smontare le bici, salutato i ragazzi della reception dell'albergo e chiuso gli zaini. Leggi di più

SECONDO GIORNO

Secondo giorno a Vienna e già ci siamo innamorati di queste due biciclette. Tutti per strada ci guardano, anzi, le guardano, e ci fanno i complimenti, che noi rigiriamo direttamente a Bici Martin, bravi!! Leggi di più

PRIMO GIORNO
Ecco 1,2,3 partiti... Apriamo i bagagli, montiamo le bici e subito ci buttiamo per le strade di Vienna a pedalare. Leggi di più

CHI E' NICOLO' DEVITIIS?
Sono partito da Milano e precisamente da Piazza Gae Aulenti. Diretto per 22 giorni in Europa. Più precisamente Vienna, Berlino, Amsterdam, Parigi. Alla scoperta dei luoghi più curiosi e interessanti in compagnia di tante persone che avevano piacere di conoscermi. Giornalisti, attori, blogger e trendsetter che hanno reso ogni tappa una sorprendente avventura. Oltre alla mia bici, ed una fedele compagna, mi aiuterò in questo lungo viaggio con qualche treno notturno per i lunghi spostamenti.

Nicolò De Devitiis, in arte su instagram _divanoletto, è un ragazzo di 23 anni con la passione per la bici e la fotografia. Stanco di osservare e di ricevere "consigli" dai, come dice lui, "tanto amati fashion blogger", ha deciso di creare un'alternativa. Ossia iniziare a prendere come modelle per le sue foto, non delle consuete top-model che vediamo nelle classiche campagne pubblicitarie, ma delle biciclette incontrate per caso in giro per la sua città, e nei sui viaggi.
Questo mese è partito con la sua bici in giro per l'Europa e ha deciso di raccontarci del suo viaggio.
02 Luglio 2014

CONDIVIDI LA PAGINA SU:

Fatal error: Cannot redeclare vocaboli_bl() (previously declared in /home/bykec/sitobykeold.bykec/web/html/lib_tome.php:7) in /home/bykec/sitobykeold.bykec/web/html/lib_tome.php on line 16